Catalogo delle opere in esterni

ordinato per generi, date e dimensioni(Il catalogo è in fase di completamento)

  1. Linea d’acqua, 2000 – fontanella a tetraedri metallici illuminati da corpo illuminante esterno, con caduta d’acqua filiforme che produce gorgoglio continuo, h 242 x 71 x 75 cm
  2. Ore sull’acqua, 2000 – meridiana montata su fontanella a cinque canalette metalliche grondanti su vasca d’acqua a fondo policromo con plurimi gorgoglii, h 517x 181 x 113 cm
  3. Vercingetorìge, 2001 – sagoma metallica fosforescente, appesa agli alberi, dotata di corpo illuminante esterno, h 780 x 140 x 4 cm, Villa 3 tetti
  4. Nodo continuo, 2002 – gruppo luminoso polimaterico a forma di nodo chiuso in se stesso, contenente un fossile sferico, montato su base opalescente, h 63 x 78 x78 cm
  5. Lux, 2003 – corpo illuminante polimaterico con annessa lampada per esterni, diffusore a sagoma di tetraedro, h 42 x 25 x 22 cm
  6. Mira y su sombra blanca, 2003 – gruppo metallico fosforescente interconnesso con prato e siepe, dotato di 3 fonti luminose esterne, h 539 x 400 x 10 + h 15 x 447 x 574 cm (ideata con la collaborazione di Edi Minguzzi)
  7. Jeux de pomme, 2003 – gruppo in metallo e vetro opalescente, contenente mela scherzosa, h 132x 52 x 52 cm
  8. Sdrucciola, 2004 - struttura metallica appesa sopra un vaso d’edera, dotata di luci puntiformi e di corpo illuminante esterno, h 490 x 18 x 38 cm
  9. Gineceo, 2004 – struttura in metallo, cemento prefabbricato e lastre luminose opalescenti, con nucleo illuminante interno, h30 x 50 x 48 cm
  10. Edimarip, 2004 – struttura polimaterica a forma di piramide rovesciata, dotata di diffusore di luce e di composizione in schegge di vetro colorato, h 52 x 59 x 59 cm
  11. Mono-di-cotide, 2004 - struttura metallica appesa, dotata di tubo fotoelettrico spiraliforme, dm 74 cm
  12. Di bolina, 2005 - Struttura polimaterica (in metallo, vetro e policarbonato), dotata di due facce luminose e di due facce illuminate, h 292 x 135 x 192 cm
  13. Zampa lunga, 2005 – struttura in metallo e vetro, a due facce luminose e due facce illuminate, dotata di globo illuminante in policarbonato, h 134 x 62 x 194 cm
  14. Labris, 2005 – duplice struttura in metallo con due globi luminosi opalescenti, composta per abbinamento simmetrico, h 290 x 82 x 44, Villa 3 tetti, Parco di Montevecchia
  15. Nadir, 2005 - struttura in metallo con globo luminoso opalescente. Hb 282bx 43 x 43 cm
  16. Seme d’aracnide, 2005 – composizione in lastre piane opalescenti e sagome nere, con retrostente corpo illuminante, h 187 x 88 x 22 cm
  17. Uat, 2005 – composizione polimaterica da assetto variabile, da combinare con retrostante fonte luminosa
  18. Ritratto di M, Foucault, 2005 - gruppo polimaterico luminoso, dotato di un pendolo oscillante elettromotorizzato e di due corpi illuminanti (esterno e interno), h 321 x 81 x 106 cm
  19. Grottesco in astratto I, 2005 – struttura geometrica fissata a muro, contenente corpo illuminante, in versione lignea (multiplo presente nel museo in 3 versioni), h 215 x 29,5 x 29,5 cm
  20. Nodo continuo II, 2006 – gruppo polimaterico a sagoma di nodo chiuso in se stesso, con sfera luminosa opalescente, h 56 x 92 x 92 cm
  21. Optical, 2007-2009 – gruppo polimaterico inserito in parete verde di gelsomino rampicante, dotato di corpo illuminante esterno, misure d’ingombro complessivo h 315 x 60 x 180
  22. Lux , 2005-8 – lampade a tetraedro cotituite da corpo illuminante per esterni e da diffusori triangolari opalescenti, h 42 x 25 x 22 cm
  23. Budda acquatico, 2007-2010 – gruppo polimaterico luminoso galleggiante su tappeto in vasca d’acqua gorgogliante (mossa da apposita pompa), dimensioni complessive di h 95 con dm 300 cm
  24. Rimbalzo, ma dove?, 2008, restaurato nel 2010 – gruppo articolato di lamine curvate e appese con bilancieri a un albero di quercia, h 450 x 16 x 800 cm
  25. Collimami! (a Bartolomeo Colleoni), 2009 - gruppo luminoso polimaterico di ampia dimensione, articolato in due parti e due fonti luminose (primo piano e sfondo)e interamente dedicato alla visione telemetrica binoculare, misure d’ingombro h 418-720 x 400 x 1440 cm
  26. Simmetrica o asimmetrica, dipende da dove mi guardi, 2009-2010 – composizione polimaterica con globo luminoso opalescente, h 170 x 160 x 36 cm
  27. Spicchio, 2010 – gruppo polimaterico dotato di corpi illuminanti interno e esterno, h 271 x 57 x 255 + h 76 s dm 31 cm
  28. Questione cartesiana: se l’ascissa fosse un onda?, 2009 – gruppo polimaterico a sagome ondulate metalliche, disposto a due livelli, al di là e al di qua della strada, e dotato di corpo illuminante esterno, volume totale d’ingombro h 360 x 250 x 700 cm
  29. Composizione con apostrofo, due punti, accento grave e delta maiuscola, 2011 - gruppo in metallico ad articolazione complessa, dotato di riflettore esterno, volume totale d’ingombro h 250 x 260 x 120
  30. Divergo, biforco,duplico la mia divergenza - struttura metallica e polimaterica tripartita con annessi 2 corpi illuminanti, h 610 x 300 x 940 cm,
  31. Sol, 2011 – composizione in metallo inserita tra le foglie di un nespolo e dotata di riflettore esterno, h 459 x 54 x 9 cm
  32. Straniero, 2011 – composizione polimaterica romboidale dotata di due corpi illuminanti (interno ed esterno), h 90 x 198 x 198 cm
  33. Zip, 2011 - struttura metallica con globo opalescente, h 192 x 119 x 84 cm
  34. Spira con perla, 2011 - composizione in metallo e plastica a struttura trocoide, appesa a una quercia, h 300 x dm 25 cm
  35. Papagenidi, 2011 - gruppo composto da 9 elementi metallici inseriti in cespugli di juniperus e abbinati al gruppo “Epsilon come a Delphi” installato in secondo piano e anch’esso illuminato dallo stesso proiettore, h 280 x 393 x 93 cm, Villa 3 tetti, Parco di Montevecchia
  36. Epsilon, come a Delphi, 2011 - struttura metallica a due elementi, abbinata all’opera precedente, h 260
  37. .
  38. Aladino, 2011 – gruppo di sagome metalliche appese tra i rami di un carpino a inclinazioni differenziate, dotato di riflettore esterno dal basso, h da terra 530 x 120 x 44 cm
  39. Mono-di-cotide II, 2011 - struttura metallica appesa, dotata di tubo foto-elettrico spiraliforme, dm 72 cm, Villa 3 tetti, Parco di Montevecchia
  40. Corsivo rovescio, 2012 – composizione in metallo bicolore inserita in un cespuglio di castano tenuto sotto forbice, h 122 x 73 x 7 cm
  41. Daga fendente, 2012 – lamine metalliche fissate a un tronco di carpino, h 43,5 x 122 x 5 cm
  42. Flesso in erba, 2012 – nastro di metallo sagomato con due sfere agli estremi, posato sull’erba, h 22 x 515 x 98 cm
  43. Lasum sta che dormi, 2012 – stelo spiraliforme in metallo con boccia superiore dipinta,dotato di corpo illuminante esterno, h 200 x dm 15 cm (v. N.B. al n. 48)
  44. Quattro luci per un telo, 2012 – sagome opalescenti per illuminazione serale di un ombrellone, composte assieme ad Angelo Casiraghi, h 18 x 25 x 45 cm
  45. Bianco/nero, 2012 – stelo metallico spiraliforme con boccia superiore metà bianca e metà nera, h 200 x dm 15 cm, dotato di corpo illuminante esterno (v. N.B. al n. 48)
  46. Chez nous, 2012 – tavolo in serizzo, ottenuto per bricolage componendo piano in serizzo, sagome di travertino antico e mattoni di cemento, h 74 x 90 x 90 cm
  47. Fainon, 2012 – serie di corpi illuminanti con basi in metallo e diffusori in plastìca opalescente, ad altezza variabile, h variabile (35-55 cm) x 13 X 13 cm
  48. Se mi guardi, io guardo – stelo metallico spiraliforme dotato di boccia bianca superiore recante all’equatore un bollo nero, h 180 x dm 15 cm
    N.B. Si tratta di struttura gemella di “Bianco/nero” e di “Lasum sta che dormi”, composta al fine di mostrare come, a parità di struttura, bastano minime variazioni nella disposizione delle sagome in nero su campo bianco per mutare completamente senso e fisionomia dell’opera.
  49. Finalmente in astratto: bocca di Marilina, 2012 - composizione di semicerchi metallici a pianta radiale, combinati con altre sagome minori e con 2 corpi illuminanti interni e uno esterno, h 240 x dm 185 cm, Villa 3 tetti
  50. Un elmo per l’acqua?, 2012 – Struttura metallica a sagoma geometrico- evocativa, posta a protezione delle erogazioni d’acqua e a sottolineare un asse prospettico mediante un suo corpo illuminante sterno, h 50 x 80 x 113 cm
  51. Cubo sonoro, 2012 – cubo metallico dotato di faccia superiore luminosa e di diffusori acustici interconnessi con la rete generale, h 44 x 36 x36 cm51 – Occhi di gufo, 2012 – sedili luminosi polimaterici (cemento, graniglia, lamiere metalliche e plastiche opalescenti) dotati di un proprio corpo illuminante e collocati ai bordi del bosco di Nord-Est, h 45 x 40 x 40 cm
  52. Ocarina, 2012 – composizione in metallo e plastica opalescente sagomata a cerchi e semicerchi emergenti da un tappeto di edera latifoglia, dotata di corpo illuminante a carica solare, h 150 x 140 x 32 cm
  53. Luci in balze, 2012 – cordone elettro-luminoso conformato alla sagome dei gradini della scala di salita ai terrazzi, progettato in collaborazione con Angelo Casiraghi, dm 1,5 x 500 cm
  54. Zig zag, 2012 – Paravento in lamiera metallica per contenitori di scarti, abbinato al soprastante “Serpente solare”, h 90 x 214x 45 cm
  55. Oibò!, 2012 – composizione colorata in lamiera metallica, inserita in una parete verde di gelsomino rampicante, h 95 x 52 x 2,5 cm
  56. Serpente solare, 2012 – composizione in tondo spiraliforme e lamiera metallici, installata su parete esterna dell’edificio, h 32 x 550 x 9 cm (sagoma tratta da “Chiamami Oriente!”)
  57. Grottesco in astratto II, 2012 - struttura geometrica fissata a muro, contenente corpo illuminante, in versione lignea (multiplo presente nel museo in altre 2 versioni), h 215 x 29,5 x 29,5 cm
  58. Ondina, 2013 – nastro metallico ondulato con calotta in plastica, da collocarsi nei prati, h 13x60x140 cm
  59. Saturno gioviale, 2013 – composizione in nastro di metallo con globo luminoso opalescente al centro, collocata sopra un cespuglio di ginepro, h 40x dm 50 cm
  60. Interrogativo orizzontale, 2008-2013 – sagoma in lamiera di ferro installata nel prato a Nord, h 60x x 2,5 cm
  61. Sono il tuo estuario?, 2013 – sagoma piana in plastica, collocata in orizzontale sul palco del teatrino
  62. Suono verticale, 2013 – composizione in lamiera e tondino metallici, pendente sopra la sagoma di cui sopra, h 370x9x5,5 cm
  63. “S” se ne va, 2013 – sagoma metallica ottenuta da nastro con sfera superiore in plastica, dotata di tre corpi illuminanti esterni a carica solare, h 213x9x20 cm
  64. Non sono un ventaglio, 2013 – sagoma in ferro a mezza luna e plastica a calotta, installata a terra su radici di albero reciso, h 25x50x5 cm
  65. Covate luminose, 2013 – gruppo di sferette luminose a carica solare, inserito in cespuglio di erba pampa, con assetto variabile
  66. Un flesso per Ravel, 2013 – nastro metallico sagomato, inserito in una sfera di plastica e fissato a parete sotto portico, h 105 (da terra, 228) x117x12 cm
  67. Flesso canonico, 2013 – nastro metallico sagomato, inserito in sfera di plastica e fissato a muro sotto portico, h 56 (da terra 192) x169x13,5 cm
  68. Volto triangolare di Moebius, 2013 – nastro sagomato a figura geometrica chiusa combinato con corpo illuminante posto a terra e dotato di scritta luminosa “regno di Moebi, volume complessivo h 340x50x20 cm; Villa 3 tetti, Parco di Montevecchia
  69. Uno, inteso come polena, 2014 – sagoma metallica con profilo del numero, dotata di proprio corpo illuminante esterno, h 140x60x6 cm
  70. Polittico verticale, 2014 – serie di cinque lastre triangolari dipinte e appese in verticale a un ramo di quercia, con annesso corpo illuminante esterno, volume complessivo h 5,80x42x3 cm
  71. Elix, 2014 – nastro metallico bicolore, sagomato a elica, dotato di sferetta in plasticafissato a parete, h 82 x dm 9 cm
  72. Zen, 2014 – composizione polimaterica luminosa, sagomata a tetraedro, h 50 x43x60 cm73 – Sfera celata, 2014 – nastro metallico bicolore annodato con sfera in plastica, misure da rilevare, Villa 3 tetti, Parco di Montevecchia
  73. Convergenze, 2014 – composizione polimaterica con due vasi in cemento e due sfere luminose trattate a collage, h 67x122x74 cm
  74. Autoritratto in caricatura, 2014 – composizione polimaterica luminosa trattata a collage con sagoma di tetraedro, h 53x46x20 cm
  75. Ispettore generale, 2014 – nastro metallico sagomato a flesso, dotato di sfera intagliata e inserito in vaso d’edera, misure da rilevare
  76. Sublimando il quattro, 2014 – struttura metallica a 4 cuspidi, dotata di coppa luminosa a carica solare, misure da rilevare
  77. Babilon, 2014 – composizione mista di componenti in plastica, in acciaio inox e di componenti vegetali, misure da rilevare
  78. Grottesco in astratto III, 2015 – struttura geometrica, contenente corpo illuminante a carica solare e diffusore acustico, in versione metallica (multiplo presente nel museo in altre 2 versioni), h 245 x 29,5 x 29,5 cm
  79. Jap, 2015 – gruppo polimaterico costituito da un nastro ondulato, da un cerchio pensile appeso ad arco metallico e corpo luminoso esterno a carica solare, misure da rilevare
  80. Yang, 2015 – Sagoma d’ispirazione cinese appesa a grande arco metallico e dotata di corpo illuminante esterno, misure da rilevare
  81. Esedra per un punto accentato, 2015 – gruppo composito costituito da reti e sagome metalliche e dotato di corpi illuminanti esterni a carica solare, misure da rilevare
  82. Eva, detta in lingua ascendente, 2015 – nastro metallico avvolto attorno a un albero di quercia, dipinto e dotato di due lampade a carica solare esterne, misure da rilevare
  83. Adamo, detto in lingua discendente, 2015 – nastro metallico avvolto attorno a rami di lauro e tronco di quercia, dipinto e dotato di due lampade a carica solare esterne, misure da rilevare
  84. Nomino e indico, 2015 – scatola luminosa per scritte di titoli e date, abbianata alle singole opere come guida alla mostra, misure da rilevare
  85. Halloween, 2015 – struttura geometrica piramidale, dotata di feritoie di luce e abbinata 2 corpi illuminanti a carica solare, misure da rilevare
  86. Janus minor, 2015 – composizione a sagoma binaria da collocare su prati e cespogli, dotata di 2 corpi illuminanti esterni a carica solare, misure da rilevare
  87. Janus major, 2015 – composizione a sagoma binaria in tutto come la precedente ma in dimensioni maggiori, misure da rilevare
  88. J, 2015 – composizione sagomata come l’omonima lettera, ma interessata da una particolare deformazione topologica e dotata di un corpo illuminante esterno a carica solare, misure da rilevare
  89. La mezza faccia che conta, 2015 – composizione asimmetrica ma evocante la simmetria facciale, costruita in lamiere metalliche e dotata di corpo illuminante esterno a carica solare, misure da rilevare
  90. Borromeo minor, 2015 - composizione in metallo e sfere di plastica, ispirata al nodo Borromeo, ma reinterpretata su nastro di Moebius, misure da rilevare
  91. Borromeo maior, 2015 - composizione in metallo e sfere di plastica come la precdedente, ma in dimensioni maggiori, da collocare come emblema concettuale all’esterno del cancello d’ingresso, misure da rilevare
  92. Luna senza pozzo, 2015 – sagoma in legno plastificato collocata sullo sfondo di Antipalco, misure da rilevare
  93. Sendero l. 1°, 2015 – curva luminosa montata come forma d’illuminazione del primo tratto di accesso alla zona del teatrino, h 15 x 5x799 cm
  94. Sendero l. 2°, 2015 – curva luminosa montata come forma d’illuminazione del secondo tratto di accesso al teatrino, h 15 x 5x799 cm
  95. Luxsfera, 2016 – lampada d’emergenza progettata per essere combinata con tralci d’edera, h 45 x dm 25 cm
  96. Sfera minor, 2016 - (in fase di allestimento)
  97. Sfera maior, 2016 - (in fase di allestimento)
  98. Antipalco, 2016 – palco per solista in lamiera d’acciaio dotato di sponda contro terra a spicchio di luna, dm 150 cm, sp. 3 mm, sponda h 40 cm
  99. Balcone per soprano (in fase di allestimento)
  100. Vorticante (in fase di allestimento)
  101. L’esile divergenza(in fase di allestimento)
  102. Sfax (in fase di allestimento)
  103. Cuspidi luminose (in fase di allestimento)